lunedì 14 dicembre 2009

Farinata di cavolo nero in versione natalizia

farinata di cavolo nero in versione natalizia

Oggi vi propongo una versione un po' diversa della farinata di cavolo nero rispetto a quella che già avevo pubblicato lo scorso inverno. Gli ingredienti sono il mio tanto amato cavolo nero, fagioli, porro e farina di mais. Potete servirla in veste di "pandorino" creando un' atmosfera natalizia o in versione finger food.

360 gr di cavolo nero
400 gr di fagioli gia cotti
80 gr di porro
250 gr di farina di mais (per mancanza di tempo ho usato quella che cuoce in 5 minuti)
olio evo
sale e pepe

Soffriggete in un po' di olio il porro tagliato a rondelle sottili e poi unite il cavolo tagliato a pezzettini. Fatelo appassire. Aggiungete qualche cucchiaio di acqua e fatelo cuocere per circa 10/15 minuti deve rimanere un po' "croccantino". Unite i fagioli e se lo avete circa 1 litro del liquido di cottura dei fagioli altrimenti diluitelo con l'acqua e arrivate sempre a un litro di liquido (o alla quantità di liquido scritta sulla vostra confezione per cuocere 250 gr di farina). Salate, pepate e fate bollire. Unite la farina di mais, mescolate, portate a cottura e versate negli stampini da pandorino della Silikomart. Fate rapprendere un po' e sformate. Sono riuscita a sformare i "pandorini" ancora caldi. Condite con un filo di olio e una spolverata di pepe e servite. Con questa dose vengono circa 8 pandorini.

Se invece volete la versione finger food versate la farinata in una teglia fatela rapprendere e tagliatela a cubetti, se è ancora calda potete servirla condita con un filo di olio e una spolverata di pepe, se si è raffreddata scaldatela su una griglia e servitela.

farinata di cavolo nero in versione finger food

16 commenti:

  1. Troppo sfiziosa l'idea di presentarla così, in perfetta sintonia con le feste! Le monoporzioni, anche se bellissime, non danno l'idea di "famiglia" come questo pandoro alternativo.

    RispondiElimina
  2. carina l'idea dei pandorini!!!!!Geniale direi! Buona settimana.

    RispondiElimina
  3. Questa, insieme alla ribollita, è una di quelle cose che tanto mi ricorda la mia mamma. Appena arrivava il primo freddo, mi diceva "ecco, ora il cavolo nero è buono, si può fare la farinata!" ho provata a rifarla, ma non mi viene proprio come quella che faceva lei. Riproverò e grazie per avermela ricordata

    RispondiElimina
  4. deliziosa la ricetta, e la presentazione,meravigliosa!!!

    RispondiElimina
  5. Bella idea in entrambe le versioni, la voglio fare, che belle foto!
    Ciao
    Francesca

    RispondiElimina
  6. Ma dai..che splendida idea! strana con i fagioli..ma davvero un sapore ricercato e poi..che colori! orrime le forme per il Natale!
    bacioni

    RispondiElimina
  7. Che meraviglia, ho l'acquolina...

    RispondiElimina
  8. Nop va bè Silvia dillo che sei troppo brava! Mi piace troppo questa ricettina e direi che è presentata in maniera magistrale!

    RispondiElimina
  9. tu sei davvero spettacolare!!!non posso dire altro

    RispondiElimina
  10. Silvietta, ma il cavolo nero si trova ancora? Sai che non ho guardato? No, perché questa è da fare!!! Grazie per la citazione nella ricetta dei tagliolini, l'hai reinterpretata magistralmente!

    RispondiElimina
  11. ma che carino il pandorino!propprio una bellissima idea per le varie giornate di cucina che ci aspettano! anche i pici ...molto originali, da assaggiare!!!! belle , come sempre le foto.
    ciao Reby

    RispondiElimina
  12. Geniale in questa versione pandorino,bravissima :))

    RispondiElimina
  13. Molto carina l'idea della presentazione e ottima la ricetta!
    Ciao Arianna

    RispondiElimina
  14. favolosa l'idea della presentazione e ottima ricetta
    complimenti
    katty

    RispondiElimina
  15. Grazie a tutti!

    @ Sandra si questa preparazione sa proprio di mamma, e questa è la versione che prepara sempre la mia!

    @ Onde si il cavolo nero lo trovo ancora al mercato, sinceramente non ho guardato se c'è da altre parti

    RispondiElimina
  16. trbellissima idea complimenti!!
    http://mozzarelleincarrozza.blogspot.com/

    RispondiElimina

fettunte