lunedì 9 novembre 2009

Olio "novo"

Non a caso questo blog si chiama "Pan con l'olio".
Il blog è nato lo scorso anno alla fine di questo mese dopo un periodo passato a mangiare fettunte per assaporare al meglio l'olio "novo".
Per il nome mi sono ispirata proprio a due cose di cui non riesco a fare a meno olio evo e pane toscano, meglio ancora se unite in quella meraviglia che è la "fettunta" o "pan con l'olio".




Ormai sono già 3 settimane che questa meraviglia della natura, questo bellissimo olio verde spremuto a freddo, mi "aiuta" in cucina... il sapore è deciso e con una puntina di frizzantino.
I miei unici fornitori di olio sono mio zio e un amico di mio babbo di Reggello... Sto ancora aspettando quello dello zio.

Zio dato che sei un lettore del blog ti faccio una domanda: quanto devo aspettare per il tuo???????
Posted by Picasa

14 commenti:

  1. Buongiorno carissima....l'olio nuovo mi ricorda tanto le giornate che ho passato a raccogliere le olive in campagna!!!Io e i miei genitori!!!Una bella fatica a fine giornata...ma poi quando si ha quel buonissimo olio nuovo...così profumato e ricco di tante proprietà benefiche...che gioia!!!!!Un abbraccio e buona giornata

    RispondiElimina
  2. Credo che non ci sia cosa più buone dell'olio...vero...bello come il tuo...sui crostini caldi....mmmhhhhh...è la morte sua!!! troppo buonoooo
    ciaoo

    RispondiElimina
  3. hai ragione per sapere se un olio è buono bisogna mangiarlo con il pane che ne esalta i sapori!!!baci imma

    RispondiElimina
  4. che bello!!!anche a me ricorda tante cose!!!un bacione buona settimana

    RispondiElimina
  5. Che buono l'olio!! Noi siamo entrambe produttrici e il momento in assoluto più bello è quando si prova l'olio nuovo, su un semplice pezzo di pane abbrustolito....l'aroma...il colore...il lieve pizzicorio al palato sono sensazioni davvero imperdibili!!!

    RispondiElimina
  6. Anche noi abbiamo fatto l'olio spremuto a freddo...mh...che meravigliaa... ^-^
    ciaooo

    RispondiElimina
  7. pane-e-olio... adottamiiiiiii!!!

    RispondiElimina
  8. il vero oro della nostra tavola!!!

    RispondiElimina
  9. una sanissima invidia per la tua fortuna !
    Mandi mandi

    RispondiElimina
  10. L'olio è un vero dono della natura e della sapienza dell'uomo. Per me non è così facile trovare l'olio novo, però ci provo e qualche ho fortuna.
    Bello che tu l'abbia ricordato e complimenti per il tuo Blog che spegne la prima candelina.
    Ciao Alessandra

    RispondiElimina
  11. Un vero tesoro, specie se sei certa della sua genuinità.
    Bello solo a vedersi, m'immagino come sia buono.
    Io dovessi assaggiare un olio così, prima lo proverei sul palmo della mano, poi su tutto il resto che ho in cucina ;)
    Albertone

    RispondiElimina
  12. Che meraviglia le olive e l'olio!! Proprio ieri abbiamo fatto il nostro!! Mmmhh!!!
    Ma ho visto Reggello, sai che abbiamo preso li' il nostro forno a legna per la pizzeria??
    Mi chiedevi dell'azienda della Roveja, allora si chiama "LU STAZZU" è di Castelluccio di Norcia e questa è la mail:
    castelluccio@lustazzu.net
    invece il numero è:
    349 7121686.

    Spero di esserti stata utile, un bacione!!

    RispondiElimina
  13. Anche noi abbiamo appena fatto il nostro olio biologico per mancanza di tempo: quest'anno raccolta tardiva, bassissima acidità ed uno splendido fruttato: forse il migliore mai prodotto nella nostra relativissima esperienza. Ed ora giù di fettunte, fagioli, ceci, cavolo e chi più ne ha più ne metta!
    dani

    RispondiElimina

fettunte