lunedì 4 maggio 2009

Colonnata e spaghetti con zucchine

Durante lo scorso "lungo" fine settimana ce ne siamo andati sulle Alpi Apuane a vedere le cave del famosissimo marmo di Carrara e soprattutto a comprare e a mangiare il lardo di Colonnata. Colonnata è un piccolissimo paesino famoso proprio per la produzione del lardo nelle conche di marmo.







le alpi con le cave

le cave
E gli acquisti:
un bel pezzo di lardo (non abbiamo resistito e appena tornati a casa abbiamo iniziato ad affettarlo)
e il trito di lardo aromatizzato
A casa con il trito di lardo ho preparato questi spaghetti:

140 gr di spaghetti
2 zucchine
3 cucchiaini di trito di lardo
olio evo
sale

Ho tagliato le zucchine a fettine sottilissime nel senso della lunghezza (ho usato il pelapatate) e le ho messe in una padella antiaderente appena unta e ben calda e le ho fatte ammorbidire per un minuto. Ho aggiunto il sale. Ho scolato gli spaghetti e li ho uniti alle zucchine aggiungendo il trito di lardo. Ho mescolato bene e ho servito.

25 commenti:

  1. che buon piatto di spaghetti!!! il lardo di colonnata non l'ho mai provato!! sicuramente sarà buonissimo!! buona notte!!

    RispondiElimina
  2. Un servizio bellissimo, dalle foto che mettono le ali sotto ai piedi, per la voglia di prendere e scappare in quei luoghi, a quel piatto di spaghetti che sa di buono e di casa! Bravissima!
    Un abbraccio da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  3. E' un racconto molto carino, il paesino è delizioso e il lardo è buonissimo! Non parliamo di spaghetti... A quest'ora poi..
    Un bacione e buona notte!

    RispondiElimina
  4. Il lardo di Colonnata è troppo buono, io faccio una ricetta simile senza zucchine, la prossima volta provo ad aggiungerle. Ciao, buona notte

    RispondiElimina
  5. ragazzi ma che spettacolo!!e che cielo....
    ottimo il lardo di colonnata ;)

    RispondiElimina
  6. ragazzi ma che spettacolo!!e che cielo....
    ottimo il lardo di colonnata ;)

    RispondiElimina
  7. che bellissime foto Silvia!
    un weekend davvero unico.
    COme sempre, poi, acquisti mangerecci: ma come si fa a resistere al lardo di Colonnata, infatti? è buono anche da solo, su pane abbrustolito e via...
    baci baci

    RispondiElimina
  8. che bella gita...se poi si unisce anche il lato gastronomico ancora meglio...buoni i tuoi spaghetti.ciao katia

    RispondiElimina
  9. che bei paesaggi !il lardo mi fa venire i brividi , come tutte le cose grasse, ma mi dicono che questo sia buonissimo e particolare, prima o poi lo proverò, anche perchè la tua pasta è mmmmmolto invitante!!!
    ciao Reby

    RispondiElimina
  10. Che bel piattino..il lardo di colonnata..trovarlo..ne ho assaggiato di buono un paio di volte ma poi non l'ho più trovato...peccato.
    ciao...

    RispondiElimina
  11. non so cosa potrei fare pur di averne una fettina!!!!!! mmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmm

    RispondiElimina
  12. Ciao! ma che bello il nuovo look!!
    troppo bell equeste foto..e gli spaghetti davvero gustosissimi!
    un bacione

    RispondiElimina
  13. Il lardo di colonnata è un prodotto davvero ricercato, immagino che quello comprato proprio là sia di ottima qualità! Usato così per condire la pasta deve essere strepitoso!
    Belle le foto del weekend!
    Baci

    RispondiElimina
  14. che belle fotografia, deve essere un posto stupendo, anche la pasta cosi...gnammmm
    baci

    RispondiElimina
  15. Grazie Silvia!!! no, non ho dato l'autorizzazione di certo!
    ma guarda te! dico io passi la ricetta (e non deve passare) ma la passeggiata nel bosco che ce la mettono a fare?? la metto sul mio blog per il piacere di condividerla con voi, ma che c'entra li??
    ora mi sentono!
    grazie!
    baci

    RispondiElimina
  16. oh mamma e che fameeeeeeeeeeeee....

    RispondiElimina
  17. furfecchia innanzitutto grazie per la segnalazione. Ancora sciacalli in giro che dobbiamo far chiudere alla svelta!
    Poi complimenti per questo reportage che nn avevo ancora visto. Bellisime foto e il lardino..mh mi si scioglie in bocca...

    RispondiElimina
  18. Ciao io sono Roberta...bellissimo il racconto. Io questo w.e. sono stata in valle d'Aosta ed ho mangiato il lardo d'arnad.. :O) a presto ciao Roberta

    RispondiElimina
  19. ciao Silvia...che bella gita..le tue foto trasmettono freschezza...e il piatto di spaghetti ha un profumino!!!
    buona notte a te e sogni sereni
    Paola

    RispondiElimina
  20. Che meraviglia di posto e di lardo, gli spaghetti poi!!

    RispondiElimina
  21. NOOOOOO....che fame che mi hai fatto venire............Il mitico Lardo di Colonnata...e chi ce l'ha un lardo meraviglioso come il nostro???Spettacolo divino!!
    Ora sono a dieta, ma appena raggiungo un obiettivo ragionevole, questi spaghetti vanno assolutamente provati!!!
    Un abbraccio, Debora

    RispondiElimina
  22. Innanzi tutto complimenti per il nuovo aspetto del blog, è veramente carino!!!!!!!
    Che dire del lardo di colonnata buonissimo!!!!! Noi ci andiamo spesso la domenica.
    E poi questi spaghetti, con quel trito di lardo ed erbette e quelle belle zucchine, mamma mia che fame!!!!!!
    Ciao Furfecchia a presto!!!!!!!

    RispondiElimina
  23. ehehehehcolonnata la conosco molto bene anch'io..... posto delizioso con un lardo che riporta alle origini,
    ciao
    babs

    RispondiElimina

fettunte