lunedì 29 novembre 2010

Pesto di cavolo nero... e idee per utilizzarlo

A cena da mia mamma: non faccio in tempo ad entrare in casa che lei è già pronta con un cucchiano colmo di una cremina verde scurissima e mi dice" assaggia e dimmi che cosa ne pensi". I miei occhi si devono essere illuminati di gioia, perchè subito mi ha detto "buono eh"?
Mi sono innamorata al primo assaggio di questo pesto di cavolo nero, che lei ha visto in un qualche programma di cucina su una rete regionale. Ovviamente mamma non si è segnata gli ingredienti  quando lo ha visto in tv e, ovviamente, non si è segnata le dosi degli ingredienti neanche quando ha provato a prepararlo. Però meno di 12 ore dopo lo avevo già preparato!
Di sicuro qualcosa di diverso fra la mia versione e quella di mamma c'è stata, forse lei ha messo meno formaggio e meno frutta secca, perchè il suo pesto è molto più verde del mio. E poi l'aglio, lei ne ha messo un po' da crudo io, invece neanche uno spicchio, ma se non avete problemi a digerirlo e vi piace vi consiglio di metterne un po', io ho evitato perchè la notte, poi, ho "visto i mostri" :-)

Aggiornamento: la ricetta è di Luca Cai, mi ha lasciato un commento con la vera versione, quella che mamma ha visto in tv: "il cavolo va stufato senza acqua, olio, aglio poi vino bianco l'aglio del pesto è quello cotto col cavolo, non vedrete i mostri la notte"


400 gr di cavolo nero
80 gr di pecorino stagionato
25 gr di pinoli
40 gr di noci
600 ml di acqua
600 ml di vino bianco secco
 Olio evo
 Sale
 Pepe

Lavate il cavolo e tagliatelo a pezzetti.

Cuocetelo per una mezzora nell'acqua mescolata al vino.

Scolatelo.

Grattugiate il pecorino.

Pestate nel mortaio le noci e i pinoli.

Frullate il cavolo con l'olio evo (qui sono andata ad occhio), poi unite il formaggio e la frutta secca.

Aggiustate di sale e di pepe e mescolate bene.

Come lo potete usare?
Per insaporire un passato di fagioli:

zuppa di fagioli e pesto di cavolo nero

Come base per un crostino arricchito con dei fagioli e dell'olio evo "novo":


Per condire un piatto di pasta:

pasta con pesto di cavolo nero

23 commenti:

  1. E' un'ottima idea grazie.
    Mandi

    RispondiElimina
  2. Hayırlı haftalar, Çok leziz, çok besleyici ve iştah açıcı olmuş ellerinize, emeğinize sağlık.

    Saygılar.

    RispondiElimina
  3. con tutti i cavoli neri che passeranno dalla mia cucina da qui fino a marzo, mi sa che potrebbe tornare utile questo post!
    grazie!

    RispondiElimina
  4. ciao silvia! mi piace il cavolo nero e non ho mai pensato di farne un pesto! bisogna che recuperi :) grazie!
    b

    RispondiElimina
  5. Passavo di qui per lasciarti un invito e poi ho visto il tuo pesto che bella idea! :)

    :: ti invito a partecipare alla "Ricetta del Buonumore" se ti va ecco il link con le info.
    http://mezzalunaricette.blogspot.com/2010/11/ricetta-del-buonumore.html

    ciao :9

    RispondiElimina
  6. Ma sai che ti immagino, con gli occhioni che ti brillano??? ^_=

    Sai che copio e provo...mi tenta troppo sto pesto, e poi ora con queste temperature, è un piatto chhe si presta benissimo...
    Io sabato con il cavoluzzo, ho fatto un primo da leccarsi i baffi...poi ti racconto :)
    Bacione

    RispondiElimina
  7. Mai pensato a un pesto di cavolo nero!! mi sa che rimedierò al più presto!!
    Ciao e buona settimana!

    RispondiElimina
  8. Ciao Silvia, sono capitata sul tuo blog attirata da questo post..adoro il cavolo nero!E anche il cavolfiore, la verza etc, potrei quindi non essere entusiasta di quest'idea?
    Una versione invernale del pesto (di basilico) che io adoro!
    Mostri o non mostri metterò sicuramente uno spicchietto d'aglio, che è la mia droga!
    Grazie per questa bell'idea e .. da oggi ti seguo anch'io, non voglio perdermi più nulla di così buono!
    ;)
    A presto ciao ciao
    PS la bruschetta qui sotto mi sta facendo andare in brodo di giuggiole!
    :)

    RispondiElimina
  9. questa è una gran bella ricetta. Te la rubo di sicuro

    RispondiElimina
  10. ottimo questo pesto,e preziosissimi i tuoi consigli per l'utilizzo :)

    RispondiElimina
  11. uhmmm proprio giusto per la giornata fredda e invernale! grazie

    RispondiElimina
  12. Buono buono buono! e poi bella l'odea di presentare diverse soluzioni si utilizzo!

    RispondiElimina
  13. Un'idea di quelle che ti conquistano subito, senza che nemmeno te ne accorga :-) Mi piace da morire la foto del crostino!!!

    RispondiElimina
  14. Che idea fantastica! Mai avrei pensato di usare il cavolo nero così... Lo cucino solo con la zuppa! Grazie... sei veramente grande!

    RispondiElimina
  15. Mi hai fatto venire una voglia di prvare questo pesto di cavolo nero!! Lo compro e lo provo!!!
    Bravissima!

    RispondiElimina
  16. Ciao SIlvia,
    Ottima ottima idea!
    In toscana viene utilizzato molto per le farinate
    Baci

    RispondiElimina
  17. Grazie, grazie a tutti!

    @ Barbara: si la farinata la faccio anche io! :-)

    RispondiElimina
  18. decisamente appoggio il crostino! ma quanto mi piace quella fetta di pane coi fagioli e il pesto (mai pensato si potesse fare il pesto)... bellissime anche le foto... ho finito di mangiare ma se me ne passi una fetta...

    RispondiElimina
  19. Ma che bell'idea... ora che trovo il cavolo nero anche qui questo lo provo!

    RispondiElimina
  20. Fantástico, sirve para todo.
    Buen trabajo
    Saludos desde España

    RispondiElimina
  21. Qué delicia... me ha encantado!
    Un besote

    RispondiElimina
  22. ciao ero io in televisione
    è una ricetta stupenda vero?

    il cavolo va stufato senza acqua
    olio aglio poi vino bianco
    l'aglio del pesto è quello cotto col cavolo, non vedrete i mostri la notte

    RispondiElimina
  23. @ Luca: ma dai che piacere! ricetta fantastica che ho intenzione di rifare stasera... a questo punto seguendo le tue dritte! metto il tuo nome nel post! e grazie!

    RispondiElimina

fettunte