martedì 18 gennaio 2011

Tagliatelle al cavolo nero

Vi è mai capitato di comprare una quantità spropositata di un certo ingrediente perchè avete in programma di preparare talemte tante cose da poterci sfamare tutto il vicinato?
Bene (mica tanto bene!), a me è successo qualche giorno fa col cavolo nero, l'idea era di preparare di nuovo ribollita, pesto e spaghetti e qualcosa di nuovo. 
La febbre invece mi ha tenuto e mi tiene anche ora, lontana dai fornelli. L'unica soluzione è stata di lavarlo tutto in quel poco tempo in cui la tachipirina compie il suo dovere e di lessarlo per poi passarlo in padella con un po' di olio evo e aglio. Però era talmente tanto che ci è venuto a noia, allora ho deciso di sfruttare la manodopera dei cuccioli di casa per preparare delle tagliatelle col cavolo nero. I cuccioli, tirando la sfoglia con la macchinetta,  hanno passato un pomeriggio divertendosi un sacco e io ho avuto delle tagliatelle buonissime a fatica quasi 0.

pasta fresca al cavolo nero
100 gr di cavolo nero lessato e ben strizzato (usate solo la le foglie del cavolo, senza le coste)
2 uova piccole
200 gr di farina

Tritate il cavolo nel mixer.

Preparate l'impasto mescolando la farina con le uova e il cavolo nero.

Lasciatelo riposare almeno per mezzora, poi tirate una sfoglia sottile e tagliate le tagliatelle (ho usato la macchinetta)

Le abbiamo condite con dell'olio evo e del pecorino.


30 commenti:

  1. Già, fare la pasta o il pane è il lavoro ideale per i cuccioli.
    Proverò questa ricetta, solo per me però che sono l'unico cavol-ivero di casa :)

    RispondiElimina
  2. Be, i tuoi cuccioli hanno fatto un lavoro splendido....rimettiti presto ....kiss kiss Anna

    RispondiElimina
  3. io l'ho trovato solo una volta qui a milano... lo adoro!
    Cmq sia i tuoi cuccioli sono stati bravissimi!!
    :)
    Vero

    RispondiElimina
  4. favolose!!!e che bella presentazione :)

    RispondiElimina
  5. Certo che mi capita di comprare ingredienti per un esercito!!!

    Purtroppo non mi capita mai di trovare il cavolo nero!!! UFFA... baci, Flavia

    RispondiElimina
  6. Meravigliose ed originali! complimenti

    RispondiElimina
  7. Sai che proprio ieri sera ho preparato un pesto con il cavolo nero??? strabuono come strabuone sono le tue tagliattelle. Ti auguro pronta guarigione :)

    RispondiElimina
  8. Hai capito che furbetta!
    Scherzo, ma che bella idea le tagliatelle di cavolo.. non ci avrei mai pensato!

    RispondiElimina
  9. direi che la febbre ti fà creare delle meraviglie, non che prima tu non le facessi ma questa è una splendida ricetta

    RispondiElimina
  10. Mi presti i tuoi cuccioli domenica?

    RispondiElimina
  11. Ciao Silvia, bentrovata! Molto interessante questa idea di aggiungere il cavolo nero alle tagliatelle all'uovo... da tenere a mente!
    Vedi di guarire presto... ciao!

    RispondiElimina
  12. Che bella ricetta !!! bravissima tesoro

    RispondiElimina
  13. Che belloooo!!!Certo che se si hanno dei cuccioli così carini e bravi sei fortunata!!!
    Queste tagliatelle sembrano proprio buone!!!
    baci
    angelica

    RispondiElimina
  14. Continui a sorprendermi con le ricette del cavolo nero... io che conoscevo solo la zuppa!

    RispondiElimina
  15. Straordinari, geniali, incredibili questi spaghetti !!! Li farò, assolutamente ! Complimenti anche ai "pastai" ! Buona guarigione !

    RispondiElimina
  16. Originalissime queste tagliatelle fatte con il cavolo! Oltre ceh il colore insolito chissà che buono il gusto. Approviamo appieno anche il condimento semplice e gustoso, per esaltare la pasta.
    baci baci

    RispondiElimina
  17. Silvia, complimenti!
    Sia per lìidea, seia per l'impego dei bimbi in cucina!
    bacioni e rimettiti presto!

    RispondiElimina
  18. You've given us another delicious meal. I hope you are feeling better. have a wonderful day. Blessings...Mary

    RispondiElimina
  19. allora cmplimenti ai cuccioli ^_^
    sono stati bravissimi!
    Il cavolo nero è forse il cavolo migliore secondo me!
    poteva dire diversamente una toscana? ;)

    RispondiElimina
  20. far avvicinare i bambini alla cucina facendoli preparare le pietanze è un ottimo modo per farli apprezzare la cucina... sono tutti semini che poi un giorno daranno i suoi frutti, brava! buona guarigione!

    RispondiElimina
  21. Mai provato il cavolo nero, ci credi? E mi hai fatto venire una voglia incredibile di pasta fresca

    RispondiElimina
  22. Ricettina da copiare ! Complimenti anche per il tuo blog ti seguirò con molto piacere !

    RispondiElimina
  23. bella idea, sia la pasta, che la ...mano d'opera impiegata! un abbraccio
    ciao Reby

    RispondiElimina
  24. Dalla foto sono molto invitantinti...chissà che bontà!!!! :)

    RispondiElimina
  25. A me capita, hai voglia se capita!!
    Però che meraviglia le tua tagliatelle, complimenti!!

    RispondiElimina
  26. questo è sfruttamento minorile!!
    :P
    ma ovviamente con un buon fine, imparano a cucinare, aiutano la mamma e si divertono! per me sei la regina del cavolo nero, lo ammetto, ne sai una più del diavolo!
    baci

    RispondiElimina
  27. Gustose con il cavolo nero, buona giornata

    RispondiElimina

fettunte