martedì 4 gennaio 2011

Ravioli al foie gras e mele con salsa allo scalogno


Noi due: Aurelia e Silvia...

"Anche io ho la ricetta di Paolo Petroni, io però ho il libro "cucina Toscana".
ti ho scoperta tramite il blog di Paoletta!
Ciao
Silvia
7 Settembre 2009  15.34
Aurelia
Come è strana la vita...
stavo leggendo il tuo blog per la prima volta (Milù è la mia fonte di scoperta...)
ed è arrivata la tua mail :)
Mi sa che sei toscana anche tu, vero?
Questi crostini sono stupendi, da provare subito!
Un abbraccio
Aurelia
07 settembre 2009 16:03
furfecchia
letto il commento di là... forte!!!!!
si sono toscana e mi sa che abitiamo anche vicine (ho visto che nel profilo hai scritto Prato) io sono di Poggio a Caiano!
vado a inserirti nel blogroll!
Silvia
07 settembre 2009 16:11"
Un’amicizia nata per caso…un commento all’unisono lasciato sui nostri blog, scoprire di abitare a pochi km di distanza, un’uscita insieme a Taste, un corso di panificazione tra la campagna toscana, un sacco di risate…e avere la consapevolezza che le cose che ci uniscono e che condividiamo sono veramente tante!

Dita leggere che sfiorano tasti,
alla ricerca di nuove ricette…
Occhi incantati su foto stupende,
commenti lasciati per far complimenti,
commenti lasciati negli stessi momenti !
Scoprire così di viver vicine,
talmente vicine da volersi incontrare,
c’è Taste a Firenze, che dici ci andiamo…
ed è stato così che il tutto è iniziato!!
 E ancora risate, ancora ricette,
per poi ritrovarsi
a mangiare bruschette,
a casa di Giulia, su di un prato incantato…
incontriamo Chiara,Jasmine,Elga,Laura, Francesca
e anche  Corrado!!
E poi, una corsa sfrenata in un Alfa lanciata,
salita, discesa…e anche frenata!!
Campagna toscana  che scorre veloce,
cipressi e vigneti che  ci fan da cornice…
Forza corriamo, l’arte bianca ci aspetta,
tra tanta farina   Adriano e Paoletta.
Un anno è passato, un anno è volato…
c’è il contest di Genny, che dici proviamo?
Impasta la pasta, sbuccia la mela…
dita di bimbo che vogliono aiutare,
pasta insolente che non si vuol staccare!!
Assaggia il foie gras, che dici ti piace?
Ok, tutto è pronto, possiamo impiattare!
Scatta la foto, assaggia il bel piatto,
sorridiamo felici ,
per il sapore da sballo!
E’ così che è iniziata, è così che continua,
amiche di penna amiche in cucina!
 ravioli mele e foie gras
Ravioli al foie gras e mele con salsa allo scalogno

Per la pasta:

2 uova
200 gr di farina

Per il ripieno:

2 mele golden
200 gr di foie gras

Per la salsa:

80 gr di burro
150 gr di scalogno
150 di cipolla
Brodo di carne


Preparate la pasta con le uova e la farina. Dopo averla ben lavorata fatela riposare per circa mezzora in frigorifero avvolta da pellicola trasparente.

Sbucciate le mele e tagliatele a dadini. Cuocetele con una noce di burro e un cucchiaio di whisky, si devono ammorbidire, ma non spappolare. Salatele e pepatele.

 Tagliate a cubetti il foie gras.

Preparate i ravioli stendendola pasta in due sfoglie, distribuendo sopra una di esse mucchiettini di mela e di foie gras ben separati l'uno dall'altro, e coprendo con l'altra sfoglia. Schiacciate con le dita intorno ai mucchiettini sigillando i due fogli di sfoglia. Usate un tagliapasta per ritagliare i ravioli.

Tagliate gli scologni e la cipolla a fettine sottili, e fatele appassire dolcemente con il burro rimasto per circa 10 minuti. Aggiungere circa 150 ml di brodo e fate cuocere per altri 10 minuti sempre dolcemente. Aggiustate di sale e pepe.

Frullate la cipolla e lo scalogno in modo da avere una crema omogenea. Se dovesse essere troppo densa allungatela con altro brodo.

Cuocete i ravioli e serviteli con la crema di scalogno, se avanzato, cospargete con dei pezzettini di foie gras e con del pepe appena macinato.

Con questa ricetta io e Aurelia partecipiamo al contest di Genny





15 commenti:

  1. Anche poete!!!!
    Ricetta niente male, vi vedo vicine alla vittoria :)

    RispondiElimina
  2. ecco più o meno lo stesso commento... che bello leggere di amicizie virtuali che poi diventano vere... e l'ingrediente principale di questa ricetta e l'amicizia e la passione che ci avete messo! splendido davvero... ciao Ely

    RispondiElimina
  3. Una bella ricetta, buon anno ciao

    RispondiElimina
  4. Ciao Silvia ! Aurelia mi parla sempre di te e dato che sono fermamente convinta che queste amicizie sul web siano veramente sorprendenti dobbiamo assolutamente incontrarci e festeggiare!!!
    bello il vostro post..io dico che vincete voi!!!!!!!
    :-) Pippi

    RispondiElimina
  5. Troppo carina la foto con la ricetta..devono essere buonissime!!!

    RispondiElimina
  6. Che bella amicizia e' nata tra voi. Anche io ho avuto la fortuna di incontrare persone conosiute via web ed e' sorprendente...sembra di essersi sempre conosciuti.

    RispondiElimina
  7. Che meraviglia di piatto e che bella presentazioni......complimenti e mille baci....

    RispondiElimina
  8. LA vostra ricetta mi intriga, la foto mi piace....ma la poesia è stupenda.... anche io ho partecipato al contest con una cara amoica conosciuta nella blogosfera....e concordo le amicizie che si creano sono bellissime.... e il corso di Adriano e PAoletta l'ho fatto anche io...in Sicilia... bacioni e è piacerissimo conoscervi e seguirvi..ciao Flavia

    RispondiElimina
  9. Io adoro più di tutto la pasta fresca e ripiena, e questa ricetta mi piace davvero tanto, anche per come l'avete raccontata: bravissime!
    Anch'io partecipo, con la mia "socia" Cristina, al contest di Genny, che ha avuto un'idea super!

    RispondiElimina
  10. Meraviglioso! Ragazze siete una forza!

    RispondiElimina
  11. Blog moooolto interessante!
    Seguo!

    RispondiElimina
  12. La ricetta è fantastica, ma permettetemi di dire che passa in secondo piano se mi rileggo la storia della vostra amicizia. E ce ne vuole... Posso solo farvi i miei complimenti, e augurarvi un 2011 in tandem!
    A presto,

    Sabrine

    RispondiElimina
  13. ah, ma allora le potesse sono due? brave e complimenti!

    RispondiElimina
  14. Grazie a tutti! sapete quando mi sono affacciata al mondo di internet non pensavo che potessero nascere delle amicizie, ero molto titubante al riguardo... invece ho avuto modo di conoscere persone stupende! :-)

    @Pippi: idem, Aurelia a me parla sempre sempre di te... a questo punto non resta che incontrarci!!!!

    RispondiElimina

fettunte