mercoledì 28 luglio 2010

Budino di latte alla lavanda e caramello.... con agar agar

Finalemte sono riuscita a produrre qualcosa di soddisfacente con l'agar agar. Ci avevo provato lo scorso anno con risultati deludenti. Poi, grazie alle info trovate nel post di Sigrid e in quello di Juls, ho provato di nuovo. Sono andata per tentativi, la consistenza iniziale di questo budino non mi soddisfaceva, ho fatto bollire di nuovo tutto e ho aumentato un po' l'agar agar. Una cosa positiva quando si utilizza questo prodotto è che se la consistenza finale del budino, o di quello che si vuole solidificare, non ci soddisfa non si butta via niente, si fa bollire il tutto di nuovo e si aggiunge liquido o agar agar.
Per quanto riguarda la consistenza molto meglio di quella della gelatina in fogli: meno "collosa" e più "cremosa".

budino di latte alla lavanda con caramello

450 ml di latte
40 gr di zucchero
1 cucchiaino e mezzo di fiori di lavanda essiccati
2 cucchiaini di agar agar
mezzo limone
100 gr di zucchero
20 ml di acqua

Fate bollire il latte con 40 gr di zucchero, la lavanda e un pezzetto di scorza di limone. Filtrate il latte e portate di nuovo a bollore, aggiungete l'agar agar e fate sobbollire per 30 secondi. Togliete dal fuoco e versate il latte negli stampini. Fate solidificare fuori dal frigo e poi conservateli al fresco.
Per il caramello: mettete in un tegamino 100 gr di zucchero, l'acqua e il mezzo limone tagliato a fettine. Fate prendere colore e distribuitelo sopra ai budini.

budino di latte alla lavanda con caramello

46 commenti:

  1. Que rico se ve, y además original. Saludos

    RispondiElimina
  2. Mmmmmm, che interessante questa ricetta!! Le foto sono molto belle, brava! Non vuoi partecipare alla raccolta di Gloria con le tue ricette cin lavanda ( hai un bel pò! ): http://lavandainterrazza.blogspot.com/2010/07/con-un-nome-cosi-che-raccolta-potevo.html

    RispondiElimina
  3. Anch'io devo cimentarmi prima o poi con l'agar-agar... che belli questi bicchierini :-))

    RispondiElimina
  4. Un budino fresco è sempre gradito, poi con questi profumi!!!!!
    P.s. Ma che problemi hanno le tue coppette?Sono cadute?;-)))
    Ciao Gloria

    RispondiElimina
  5. Fantastica!
    Visto che ho l'agar agar a casa prelevo la ricetta e poi la provo....ti saprò dire.
    Grazie ^___^

    Ciao ciao Robi

    RispondiElimina
  6. Non ho mai sperimentato con l'agar agar, anche perché non ne capisco bene le proporzioni, ma dall'aspetto dei tuoi budini sembra dare risultati spettacolari... il caramello colato sopra sembra oro liquido!

    RispondiElimina
  7. Ciao! noi invece non ci siamo mai cimentate con questo ingrediente! certo i tuoi budini devono essere profumatissimo e tutti golosi!
    ne possiamo assaggiare uno??
    un bacione

    RispondiElimina
  8. Devo proprio provare questo agar-agar...ho un po paura di fare un pasticcio ma visto che sembra si possa rimediare perchè non tentare?

    RispondiElimina
  9. Che bella ricetta e che bel blog!
    Io ho comprato l'agar-agar ed e' ancora li' che aspetta di essere utilizzato, credo che rimandero' a dopo le vacanze qualunque esperimento. Brava e piacere di conoscerti :)

    RispondiElimina
  10. Salve, o mia simpaticissima vicina di casa :))
    sai che non mi ero accorta, chhe avessi postato questa delizia?
    Le foto sono spettacolari, ma sono ancora titubante in fatto di lavanda...
    Ho sempre paura che si senta, troppo!

    Un abbraccio grandissimo,o mia sorridente biondina :))

    RispondiElimina
  11. Te felicito!! Es una delicia...
    Saludos desde Argentina!!

    RispondiElimina
  12. che buoni devono essere!!! li provo al più presto!

    RispondiElimina
  13. bello!!! complimenti! =)
    ti leggo sempre e generalmente mi faccio sentire poco...ma questo post merita un 10 e lode! =)
    buona giornata!

    RispondiElimina
  14. Sembra delizioso... un abbinamento di sapori che è un inno alla delicatezza.

    RispondiElimina
  15. Inizio facendoti i complimenti per le foto che sono meravigliose e rendono perfettamente la bontà del prodotto... all'agar agar non ho mai prestato grande attenzione ma ora hai sollecitato la mia curiosità, grazie :-)

    RispondiElimina
  16. PRIMA COSA: li voglio anch'io quei bicchierini, ma mio marito mi ha vietato di acquistare qualunque altra stoviglia :-(.
    Vabbè dovevo sfogarmi :D e poi questa ricettina è davvero invitante, assolutamente da provare, grazie.

    RispondiElimina
  17. Mi segno subito questa ricetta con la lavanda. Dovrò anch'io buttarmi e usare l'agar agar, dicono tutti che è molto meglio della gelatina, che devo dire non amo usare. Bisogna decidersi, perchè sono tante le ricette con quest'ingrediente.
    Deve essere una delizia questo budino e con il caramello!!
    Bacioni

    RispondiElimina
  18. Mi sono avvicinata all'agar agar, per la mousse di melone.. e mi é piaciuto sperimentare, pasticciare e Voilà il risultato veramente esaltante e soddisfacente... mi piace il tuo budino e dovrei provarlo subito.. Baciotto dolce dolce cara

    RispondiElimina
  19. Furfecchietta bella, o che tu fai? Una golosa come me non può vedere certe delizie senza poterle assaggiare! Se muoio prima di essere riuscita a riprodurre questo godurioso budino mi avrai sulla coscienza! :-)

    RispondiElimina
  20. agar agar questo sconosciuto...
    mi sa che e' arrivato il momento di provarlo, la tua ricettina mi piace molto e sono curiosa di sperimentare la lavanda nel cibo!
    due piccioni con una ricetta!!!

    RispondiElimina
  21. Io invece non sono ancora riuscita a fare amicizia con l'agar agar. Lo ammetto .. sono molto tentata dal fargli fare un bel volo ... ma credo tenterò un'ultima volta .. intanto dico sempre così !!! Manu

    RispondiElimina
  22. dev'essere davvero buona!!! bravissima!!!!!!!!!!!!! se vuoi, passa da me: http://panpepatosenzapepe.blogspot.com/

    RispondiElimina
  23. Che capolavoro di ricetta e di foto!!

    RispondiElimina
  24. ma che bontà questi budini, profumati e con un caramello che racchiude un sapore unico.ottimo direi

    RispondiElimina
  25. capitato x caso sul tuo blog.........non è giusto prenderci perla gola !!!!!!!
    complimenti blog fantastico

    RispondiElimina
  26. bellissima questa ricetta e bello il blog!

    RispondiElimina
  27. ha un ottimo aspetto Silvia! sinceramente molto molto meglio di come mi vengono ultimamente!! :D
    Mi sa che dovrò essere io a prendere ispirazione da te!

    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  28. L'agar è un po' rognoso lì per lì ma poi regala tante belle soddisfazioni :-)
    Questo budino deve essere molto buono e soprattutto leggero.
    Ne approfitto per salutarti prima delle mie vacanze, ci ritroviamo a Settembre.
    Ciao!

    RispondiElimina
  29. questi ingredienti dal nome esotico!!! mi dovrò decidere a provare.
    non faccio budini da quando i figli sono cresciuti, vedendo certi risultati vien voglia di riprovare, sei sempre bravissima, un abbraccio
    ciao Reby

    RispondiElimina
  30. Interessante questo budino e ti dirò che l'agar agar incuriosisce tanto anche me!

    RispondiElimina
  31. enhorabuena por tu blog y gracias por visitarme. te sigo. ciaoooo

    RispondiElimina
  32. Un graize di cuore a tutti :-)
    ci risentiamo a settembre!!!

    RispondiElimina
  33. Ciao... complimenti...queste foto sono bellissime!! e anche la ricetta è molto interessanti!!! baci Chià

    RispondiElimina
  34. che budino goloso!!!
    buona domenica

    RispondiElimina
  35. un dessert alléchant les photos sont magnifiques
    bonne soirée

    RispondiElimina
  36. Se ve espectacular. Mi primer intento de cocinar con lavanda fue un desastre: usé flores frescas y la leche en las que las puse era incomestible. Esto parece delicioso y tu blog me ha encantado.
    Te sigo.

    Un baccio grosso

    RispondiElimina
  37. Belle le foto, la ricetta, ma le cocottine sono uno splendore, dove le hai prese?

    RispondiElimina
  38. Grazie della visita e di seguirmi, adesso ti seguo anche io. Bellissima apparenza del tuo Budino e senz'altrato sará buinissimo.

    Carissimo saluto dal Brasile


    LoBo

    RispondiElimina
  39. bellissimi i bicchierini, bellissima la foto, bellissima la ricetta e perfetto il post...che meraviglia!!!

    RispondiElimina
  40. delizia al quadrato: la ricetta è favolosa e le foto super!!!

    RispondiElimina
  41. veramente un dolce dal sapore romantico e molto particolare!molto incantevole la foto

    RispondiElimina
  42. Very tasty for you blog, tast me to.
    Pleace looking fotoblog Teuvo images

    www.ttvehkalahti.blogspot.com

    and pleace yuours comement thank you

    Teuvo

    Finland

    RispondiElimina
  43. Ciao! Scopro solo ora il tuo blog... una piacevolissima sorpresa! Sei semplicemente bravissima! Vieni a fare un salto da me... non aspettarti chissà cosa, niente confronto a te, però mi farebbe piacere qualche tuo parere!

    RispondiElimina
  44. Ancora non ho provato l'agar agar, ma farò tesoro dei vostri consigli e se poi dici che si può ribollire e e non si butta via niente, allora lo proverò di sicuro!

    RispondiElimina

fettunte